Oltre all’innalzamento a 5mila euro del tetto per l’utilizzo del contante, nella manovra di bilancio in arrivo alla Camera, ci sarebbe anche un ulteriore passo indietri rispetto alle ultime norme che abbiamo conosciuto nei mesi scorsi: un nuovo limite sotto il quale un commerciante si può rifiutare di accettare pagamenti con il bancomat.

Nella prima versione del testo, questo limite era stato fissato a 30 euro. Pare però che l’ultima bozza della manovra lo riporti raddoppiato. Questo significa un tetto di 60 euro.

Per il momento la legge non prevede un limite minino, anzi vi sono delle multe dallo scorso giugno per chi rifiuta il pagamento elettronico pari a 30 euro più il 4% della somma pagata. Se queste voci fossero confermate, le multe già comminate andranno pagate.

Successivamente però, potremmo dire addio a una norma che aveva fatto piacere ai consumatori in questi mesi: l’articolo 69 ridurrà nuovamente la possibilità di utilizzo dei pagamenti elettronici.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteClotet, “la squadra dedica questa vittoria al nostro Presidente”
Articolo successivoVax-day a Poncarale, 285 vaccinati contro l’influenza