Pechino sta rafforzando la produzione e la fornitura di farmaci, specialmente analgesici e antipiretici, per rispondere ai bisogni delle persone contagiate dal Covid-19.

L’amministrazione per il farmaco locale e altre autorità hanno inviato gruppi di lavoro congiunti di più di 50 persone in cinque grandi imprese di commercio di prodotti farmaceutici all’ingrosso nella capitale cinese, cooperando per alleviare l’attuale carenza di farmaci per la prevenzione epidemica.

Ci sono circa 10 persone in ogni gruppo, che sono dislocate in queste imprese per guidare e sostenere le aziende ad accelerare la consegna di apparecchiature mediche e farmaci.

Secondo i dati di China Resources Pharmaceutical Commercial Group Co., Ltd., la scorsa settimana l’azienda ha fornito più di 3,5 milioni di scatole di farmaci anti-epidemici, compresi medicinali per la febbre, a oltre 4.000 clienti in tutta Pechino, inclusi quasi 300 ospedali, più di 2.200 centri sanitari comunitari e oltre 1.500 farmacie al dettaglio.

Per rispondere ai bisogni dei pazienti affetti da febbre che cercano cure mediche, e per alleviare la pressione sugli ambulatori influenzali nelle istituzioni mediche, una clinica influenzale provvisoria è stata messa in servizio mercoledì al Guang’an Gymnasium, nel distretto di Xicheng a Pechino. E’ dotata di una farmacia temporanea e di un magazzino di medicinali, che fornisce una quantità sufficiente di farmaci antipiretici e materiali.

La clinica provvisoria è organizzata principalmente dallo Xuanwu Hospital sotto la Capital Medical University, e i medici provengono da grandi ospedali nel distretto di Xicheng.

“I farmaci che immagazziniamo sono i principali che utilizziamo attualmente per trattare la febbre, come il paracetamolo e l’ibuprofene. Inoltre, ci sono anche farmaci per alleviare i sintomi rilevanti”, ha detto Li Jia, vice presidente del Xuanwu Hospital.

Il Paese sta compiendo sforzi a tutto campo per aumentare la produzione id medicinali chiave, ha dichiarato Zhou Jian, un funzionario del ministero dell’Industria e dell’information technology, durante una conferenza stampa mercoledì.

Zhou ha detto che verrà data priorità alla fornitura di medicine ai siti chiave, incluse le istituzioni mediche e le case di cura per gli anziani. Grandi farmacie verranno mobilitate per sviluppare piattaforme online e facilitare la consegna di medicinali ai pazienti bisognosi.

JD Health International Inc., branca di assistenza sanitaria del gigante dell’e-commerce JD.com, sta cooperando con le aziende farmaceutiche per assicurare la stabilità della fornitura e del prezzo dei farmaci anti-epidemici.

L’Amministrazione postale municipale di Pechino ha riferito mercoledì che si sforzerà di disporre di un numero sufficiente di corrieri in attesa entro una settimana, per rispondere in modo sostanziale alle ordinarie esigenze di consegna della città.

L’amministrazione ha riferito che darà priorità alla consegna di medicinali e materiali per la prevenzione epidemica in aree con la maggiore domanda. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteShanghai vedrà più autobus alimentati a idrogeno sulle strade
Articolo successivoNatale, Oipa: “Gli animali non sono oggetti da regalare”