Telegram
Telegram

Troppi turisti e poche navi. L’allarme arriva direttamente da Montisola, una delle mete più gettonate dai turisti che affollano la nostra provincia. La denuncia arriva direttamente dal sindaco del paese in mezzo al Lago d’Iseo.

“Le resse verificatesi ai punti di imbarco negli ultimi weekend sono state un incubo non solo per Montisola, ma anche per Sulzano e Sale Marasino” queste le dichiarazioni forti pronunciate dal primo cittadino Fiorello Turla.

Domenica scorsa, stando ai biglietti staccati dalla società di navigazione, sono state 8000 le persone sbarcate sull’isola e ritornate sulla terra ferma. Nella calca si sono vissuti momenti di nervosismo e tensione.

Telegram
Telegram

“Una soluzione va trovata quanto prima” la richiesta d’aiuto del sindaco Turla, suo malgrado protagonista di rimproveri da parte dei compaesani per una situazione divenuta insostenibile, suona come un allarme da risolvere il prima possibile.

Prima che arrivino le giornate da bollino rosso come Pasqua e Pasquetta, il 25 Aprile ed il 1° Maggio. L’ipotesi studiata dal sindaco è di un progetto trasporti in stile “The Floating Piers” dove traghetti e bus navetta hanno acconsentito senza problemi l’assalto all’opera di Christo.

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteFermato il pirata della strada di Toscolano: “Non mi sono accorto di nulla”
Articolo successivoColpo quasi perfetto ai Monopoli di Lonato: banditi in fuga senza “bionde”