Presentato il Calendario Storico 2022 dei Carabinieri
Telegram
Telegram

È stato presentato il Calendario Storico 2022 dell’Arma dei Carabinieri, in occasione dei 200 anni del “I Regolamento Generale dell’Arma” risalente al 1822.

L’opera è stata realizzata dal Maestro Sandro Chia e dallo scrittore Carlo Lucarelli, e la sua presentazione è avvenuta nella cornice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Il Calendario prosegue il cammino intrapreso due anni fa, continuando ad arricchire racconti di narrativa contemporanea con tavole di maestri della transavanguardia.

La narrazione dello scrittore Lucarelli procede di pari passo con l’evoluzione dello storico Regolamento (immutato nei valori, ma sempre aggiornato con integrazioni in questi due secoli), identificando così un percorso dove emergono doveri e responsabilità dell’essere Carabiniere, attraverso delle immagini che completano il senso dell’opera.

Telegram
Telegram

A margine della presentazione dello stesso calendario nel capoluogo bresciano, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Brescia, Gabriele Iemma, conferma che ” il Calendario dell’Arma dei Carabinieri, come sempre, è un calendario di carattere nazional-popolare destinato alla gente. I Carabinieri lavorano tra le comunità, per la gente, e questo calendario ha come obiettivo, come sempre, quello di raggiungere tutte le case degli italiani, dei nostri concittadini, dei bresciani, ma anche tutti gli esercizi commerciali, tutte le sale d’attesa dei medici e tutte le redazioni dei giornali”.

“Il primo drappello dell’Arma dei Carabinieri, – aggiunge il Comandante Iemma – come dai documenti ufficiali risulta, viene inviato a Brescia il 20 giugno 1859. Quindi, anche nella nostra città, la nascita della prima forza di polizia a competenza generale risale a prima ancora dell’Unità d’Italia”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteFranciacorta Village torna a riabbracciare l’arte
Articolo successivoAntinfluenzale: già oltre 670 mila somministrazioni