Telegram
Telegram

Il “Sole 24 Ore” ha pubblicato il rapporto “Qualità della vita” nelle province italiane: buone notizie per la Lombardia e per la provincia di Brescia (+18 posizioni: ora infatti è al 21esimo posto a livello nazionale). La classifica stilata dal “Sole 24 Ore” premia in particolar modo le province del Nord-est italiano: sette nelle prime dieci posizioni della graduatoria.

Come spiega il quotidiano, gli indicatori dell’analisi sono 90 (suddivisi in 6 macro categorie, a loro volta comprendenti 15 temi). Le sei aree sono:

  • ricchezza e consumi (Brescia occupa la 22esima posizione, la stessa dello scorso anno);
  • affari e lavoro (la provincia nostrana si trova al 7° posto, guadagnando 22 posizioni rispetto all’anno scorso);
  • ambiente e servizi (Brescia è alla 33esima posizione, -3 rispetto a un anno fa);
  • demografia e salute (il territorio bresciano è alla 26esima piazza, con +38 posizioni guadagnate);
  • giustizia e sicurezza (la provincia bresciana è 69esima, -13 posti dall’anno scorso);
  • cultura e tempo libero (Brescia è al 53esimo posto, con un +21 dall’anno precedente).

Infine, ecco le prime dieci posizioni, secondo il rapporto del “Sole 24 Ore”: Trieste, Milano, Trento, Aosta, Bolzano, Bologna, Pordenone, Verona, Udine e Treviso. La Lombardia, penalizzata nel 2020 dall’emergenza sanitaria, torna a salire; e il risultato di Milano non stupisce (che già aveva vinto nel 2018 e nel 2019) se letto congiuntamente alle performance delle altre province della regione: tutte hanno riconquistato diverse posizioni rispetto allo scorso anno, ad eccezione di Sondrio.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteVaccino ai bambini: le prenotazioni partono in sordina
Articolo successivoL’AN torna in Champions, stavolta contro il Belgrado