Telegram

Ne avevamo già parlato, dalla Regione arrivano altri 168mila euro, ad altri Comuni bresciani, per prevenire il rischio sismico nella nostra provincia.

In totale la Lombardia ha destinato altri 186.537,87 euro, tra la provincia nostrana e quella bergamasca. In particolare per Brescia e provincia alle amministrazioni di: Gargnano 14.250 euro, Montichiari 24.750 euro, San Zeno Naviglio 14.250 euro, Ghedi 20.250 euro, Concesio 20.250 euro, Capriano del Colle 14.250 euro, Sarezzo 20.250 euro, Azzano Mella 14.250 euro, Bagolino 14.250 euro, Acquafredda 11.250 euro.

“Delle 18 manifestazioni di interesse raccolte – ha annunciato l’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – beneficeranno del contributo, secondo le procedure e gli importi stabilite dall’ordinanza, 12 Comuni delle province di Brescia e Bergamo”.

Telegram

“Attraverso questi studi – ha aggiunto l’assessore – è possibile individuare e caratterizzare le zone stabili, quelle stabili suscettibili di amplificazione locale e le zone soggette a instabilità, come frane, rotture delle superfici e liquefazioni dinamiche del terreno. I rilevi saranno, poi, obbligatoriamente accompagnati dall’analisi della Condizione Limite per l’Emergenza”.

“Ancora una volta – ha concluso Foroni – questa Giunta dimostra impegno e concretezza nel fornire ai territori lombardi tutti gli strumenti necessari per portare avanti questo tipo di interventi e proseguire le attività di prevenzione del rischio sismico”.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia, obbligo di mascherina in centro e zone affollate
Articolo successivoAN, domani trasferta a Salerno