Rubano uno smartwatch in aeroporto, bresciani nei guai

Evidentemente avevano pensato di fare la classica furbata, sebbene di furbo ci fosse ben poco visto che non hanno pensato di trovarsi in un aeroporto circondati di fatto da telecamere di sicurezza. E proprio quelle telecamere hanno incastrato una coppia di bresciani, 65 anni lui e 56 lei che hanno rubato uno smartwatch del valore di cira 400 euro.

Siamo all’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania-Fontanarossa e stando a quanto riporta l’Ansa i due turisti nostrani non sarebbero riusciti a resistere alla tentazione di portarsi a casa come souvenir dalla Sicilia uno smartwatch dimenticato da una signora di Messina in una delle classiche vaschette gialle dove si svuotano le tasche prima dei controlli.

L’orologio dimenticato non sarebbe sfuggito alla 56enne che, come è possibile vedere nel filmato, lo ha indicato al marito che lo ha fatto suo.

Un gesto di debolezza, forse istintivo che però è costato ai due una perquisizione domiciliare a Brescia dove ovviamente è stato ritrovato l’orologio. La coppia non ha potuto far altro che ammettere la colpa e restituire alla legittima proprietaria il maltolto. I due sono ora indagati dalla Procura di Catania per furto.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteL’Atlantide sogna il colpo, ma alla fine cade contro Cuneo
Articolo successivoApre progetto “100 Leve”, 37 bandi per disoccupati