Lo spettacolo pirotecnico nel Golfo di Maderno
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Telegram
Restart

Sono forse le due serate più attese della stagione estiva del Garda Bresciano: i fuochi d’artificio a Toscolano Maderno e a Salò. I primi sono tradizionalmente organizzati per la festa del santo patrono di Maderno Sant’ercolano, i secondi chiudono idealmente la stagione a fine agosto.

In quest’anno di pandemia, però, le Amministrazioni comunali si sono arrese davanti all’impossibilità di poter garantire le norme di sicurezza durante due eventi che attirano sulle sponde del lago migliaia di persone.

Gente assiepata sulla sponda del lago in attesa dei fuochi d’artificio di Maderno nel 2018

In entrambe le occasioni, infatti, turisti e non solo si assiepano su panchine e muretti ore prima dell’inizio dello spettacolo per riuscire ad assicurarsi un posto a suo modo privilegiato. Inevitabile la calca, tanto nelle strade che nei locali, totalmente incompatibile con la situazione odierna.

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual

Quindi quest’anno il lago resterà orfano delle sue luci con la speranza di poter tornare alla normalità dal prossimo anno. Sicuramente ci saranno ripercussioni sulle casse degli esercenti, ma come ha detto uno di loro “meglio restare aperti normalmente tutta l’estate che causare potenziali nuovi focolai e chiudere del tutto”.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250