Telegram
Telegram

“Ci siamo attrezzati per fare in modo che non ci siano intoppi, che tutto vada nel modo migliore, come è sempre andato negli ultimi anni. Quest’anno c’è la bella novità che si ricomincia senza più limitazioni senza dover usare mascherine, senza condizionamenti e distanziamenti. Diciamo che si comincia a vivere la normalità”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo a Rtl 102.5. “I nostri ragazzi sono stati eroici perché per due anni hanno dovuto subire limitazioni, condizionamenti, rimanere soli e credo che per loro sia stato molto pesante. Finalmente torniamo a dare a loro la possibilità di vivere la loro vita nella pienezza”, ha concluso.

ENERGIA E SETTIMANA CORTA

“Penso che bisogna sperare di risolvere il problema dell’energia in altro modo, credo si debba cercare di investire di più per rendere il nostro Paese più autonomo, questo è il nostro grande problema. Poi se saremo costretti a subire delle limitazioni faremo un ragionamento complessivo su quale tipo di limitazioni siano più opportune”.

Telegram
Telegram

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo a Rtl 102.5 rispondendo alla domanda sulla possibilità della settimana corta a scuola.

“La riduzione di un giorno – ha ricordato – può essere una strada. In tanti Paesi la scuola si svolge su cinque e non su sei giorni, quindi credo che potrebbe essere già stata sperimentata altrove, senza che questo abbia comportato delle conseguenze negative”.


(Rem) © Agenzia Nova 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente11 settembre, Del Bono “non dobbiamo diventare smemorati”
Articolo successivoDomani l’ultimo saluto a Florin, morto in un incidente a Montichiari