Telegram

La 65esima Fiera Internazionale del Libro di Belgrado si è aperta ieri alla Fiera di Belgrado, in Serbia, con la partecipazione della Cina come uno degli espositori nazionali.

Organizzata dalla China National Publications Import and Export (Group) Corporation con lo slogan “Leggere la Cina”, la mostra cinese comprende letteratura, libri per l’apprendimento della lingua, materiali sulle arti marziali, libri di medicina cinese, pubblicazioni sull’economia e sulla politica.

“Abbiamo libri in cinese su argomenti tradizionali come il gongfu, i panda e altro, e anche libri sulla Cina in inglese per aiutare i lettori stranieri a conoscere la politica, l’economia, la cultura e la diplomazia della Cina”, ha affermato Julia, una rappresentante dell’espositore cinese.

Telegram

Mentre visitava lo stand di “Leggere la Cina”, Marko, un avvocato di Belgrado, ha apprezzato la variegata offerta degli editori cinesi.

“Sono interessato alla politica e all’economia della Cina e penso che siano particolarmente applicabili nel nostro Paese e potrebbero aiutarci a migliorare”, ha affermato, aggiungendo che con tale scambio culturale “possiamo aiutare la nostra società a progredire e migliorare”.

La fiera ha riunito centinaia di espositori dalla Serbia e da tutto il mondo, inclusi editori provenienti da Germania, Russia, Bielorussia, Italia e India, oltre all’ospite d’onore di quest’anno, la Romania (Xin) © Xinhua

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedentePer un punto la Germani capitola a Brindisi
Articolo successivoStop ai “Colleoni”. Fnm blocca i pagamenti a Stadler