Image default
Cronaca Notizie

Sfigurato dall’acido, William Pezzullo vuole vedere Salvini

Trentacinque interventi chirurgici per cercare di restituirgli una vita ormai segnata in quel 19 settembre 2012, quando l’ex fidanzata gettò in faccia a William Pezzullo una secchiata di acido.

Trentacinque interventi e l’ultimo pochi giorni fa al collo. L’ennesimo trapianto di pelle. Pezzullo è ormai invalido al cento per cento e sta cercando in ogni modo di rifarsi una vita. Ora dal letto dell’ospedale il 33enne di Travagliato chiede un incontro con il Ministro dell’Interno Matteo Salvini per spiegargli la sua storia e avere giustizia. Pezzullo infatti non ha mai ottenuto il risarcimento che la sua ex Elena Perotti e il suo complice Dario Bertelli sono stati costretti a pagare.

Soldi che all’uomo servirebbero per pagare i numerosi interventi chirurgici ai quali dovrà sottoporsi in futuro. Parte dei costi sono stati coperti dal Servizio sanitario nazionale, ma la maggior parte sono stati esborsi della famiglia di Pezzullo e per questo motivo l’appello al Ministro. Dopo un lavoro e una vita dignitosa ora William Pezzullo vuole giustizia, per tornare ad avere una vita dignitosa.