Telegram

SiNAPPe e Provincia di Brescia hanno trovato l’accordo: non ci sarà nessuno sfratto al 31 dicembre 2021 dei trenta agenti della Polizia Penitenziaria in servizio a Brescia che alloggiano alla Caserma Villa Paradiso ma il termine è stato prorogato al 31 marzo 2022. E non è un termine “perentorio”.

L’accordo è stato raggiunto questa mattina in Provincia tra il Presidente, Samuele Alghisi, il Segretario Generale Aggiunto del SiNAPPe, Antonio Fellone e il Segretario Provinciale del sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, Eduardo Cilio.

Il Presidente Alghisi ha confermato l’impegno, già espresso nei giorni scorsi in una telefonata con Antonio Fellone, a trovare una soluzione per gli agenti in servizio nelle carceri bresciane, Nerio Fischione e Verziano.
Oltre alla proroga, come detto al momento al 31 marzo ma eventualmente ulteriormente estendibile, Alghisi si è detto disponibile a valutare con il Prefetto di Brescia e con il SiNAPPe altre strutture attualmente in disuso e che potrebbero essere impiegate proprio per la creazione di alloggi da destinare agli agenti che dovranno lasciare Caserma Villa Paradiso.

Telegram

Una disponibilità, quella alla proroga e a valutare soluzioni alternative, che ha trovato la piena soddisfazione del SiNAPPe.

Foto: da sinistra Antonio Fellone – Samuele Alghisi – Eduardo Cilio

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteVariante Omicron, Speranza “presto per giudizi definitvi”
Articolo successivoL’Atlantide sfiora la rimonta e cade in casa