Telegram
Telegram

L’attenzione della Questura di Brescia torna sui parchi cittadini più sensibili. Polizia di Stato (con numerose specilità) e Polizia locale hanno controllato in questi giorni i parchi Gallo e Nicoletto più volti saliti alla ribalta delle cronache per lo spaccio di droga. E purtroppo questo si è ripetuto.

Sono infatti finiti in manette per detenzione e spaccio di droga due giovani di 19 e 24 anni. Il primo arresto è avvenuto all’interno del Nicoletto, dove gli agenti hanno individuato un 19enne che, alla vista dei poliziotti, ha provato a disfarsi di due pacchettini rossi.

Gli involucri contenevano droga, e altra ne è stata rinvenuta nei vestiti del ragazzo e poi in casa sua. All’interno dell’abitazione infatti, il fiuto del cane “Quan” del reparto cinofili ha permesso di trovare circa 200 grammi di hashish. Sequestrato anche tutto il classico corredo dello spacciatore.

Telegram
Telegram

Il secondo fermo è stato eseguito al Gallo. Il 24enne era tranquillamente seduto su una panchina e una verifica delle divise ha portato al ritrovamento di 13 pezzi di hashish confezionati con del cellophane trasparente.

Questa giornata di controlli ha pemesso di recuperare in tutto circa 300 grammi di hashish, di identificare 109 persone di cui 37 con precedenti.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteLoggia “impacchettata”. Si fa bella per il 2023
Articolo successivoCovid: positività al 23.2%, a Brescia 1.499 contagi