latitante arrestato a pordenone
Telegram
Telegram

Due persone in manette e 7 custodie cautelari. Questo il bilancio dell’operazione portata a termine dai Carabinieri di Trento dopo la sparatoria avvenuta il 4 novembre in un parcheggio di Trento.

La famiglia Gabrielli, una delle due famiglie coinvolte, aveva radunato altri membri per la spedizione al parcheggio, contattando Joseph e Franco Gabrielli, residenti a Soiano e che al termine della ricostruzione sono finiti manette.

La faida tra famiglia Gabrielli e un’altra famiglia Sinti andava avanti da parecchio tempo, dopo intimidazioni e un tentato omicidio nel 2016. La sera del 4 novembre poi le due famiglie si erano date appuntamento in un parcheggio e dopo insulti e minacce, i membri della famiglia Gabrielli avrebbero esploso numerosi colpi di pistola in aria spaventando le altre persone nel piazzale che sono fuggite spaventate.

Telegram
Telegram

Dopo gli arresti, mancano all’appello le armi usate. Delle pistole infatti per ora non c’è traccia.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteMetalli Capra, ora 220mila metri cubi di rifiuti inquinanti da smaltire
Articolo successivoPromesse e servizi mancati, ora i tre sindaci chiedono risposte a Elnos