Telegram
Telegram

La Commissione bilancio del Senato ha approvato una norma interpretativa che permetterà alle famiglie bresciane servite dalla rete del teleriscaldamento di utilizzare il super bonus 110%, che fino ad oggi era di fatto precluso per una questione di carattere burocratico connessa al valore del fattore di conversione di energia primaria.

Per tutelare gli investimenti avviati o in via di definizione nell’ambito del SuperEcobonus ed evitare discriminazioni nell’accesso ai benefici fiscali la norma approvata oggi definisce univocamente le condizioni per il calcolo della prestazione energetica degli edifici, prevedendo che il fattore di conversione di energia primaria da prendere in considerazione nel caso venga certificato da un soggetto terzo, con valenza biennale, sia quello del 19 luglio 2020, ovvero quella di entrata in vigore della Legge 77/2020.

“Una scelta di buon senso – sottolinea il segretario provinciale del Partito Democratico Zanardi – che garantisce a migliaia di cittadini bresciani la possibilità di riqualificare dal punto di vista energetico le loro abitazioni. La sostenibilità ambientale passa da scelte di questo tipo. Nelle scorse settimane come Pd bresciano abbiamo segnalato l’importanza del tema ai nostri parlamentari e grazie ad Antonio Misiani che in Senato ha presentato un emendamento abbiamo ottenuto la giusta attenzione per la nostra provincia”.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCon più tamponi positività al 4%, a Brescia 619 casi
Articolo successivoDepuratori sul Chiese, ricorso al Tar della Federazione