Tari, il Comune di Brescia sconta alle attività fino al 40%. Capra, “accertamenti? Disponibili al confronto con tutti”
Telegram

Tari più leggera nel Comune di Brescia fino al 40% per un migliaio di aziende del settore della ristorazione e fino al 33% per altri 1500 (circa) bar, pasticcerie e attività assimilabili.

Il Comune di Brescia in un anno di emergenza e tenuto conto delle chiusure, in toto o in parte, ha deciso di applicare uno “sconto emergenziale” che sarà valido solo per il 2021 scontando fino al 40% della “parte variabile del costo della Tari” che per il 2021 rappresenta 2/3 del costo complessivo.

E alle attività che in queste settimane si sono viste recapitare 5 cartelle di pagamento per i 5 anni passati per “infedele denuncia”, l’assessore al bilancio Fabio Capra a Èlive risponde: “siamo pronti a confrontarci con tutti, vengano con la loro posizione e la discutiamo. Non mettiamo il cappio al collo a nessuno ma se ci sono stati degli errori vanno sanati”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!