Telegram

Due persone pregiudicate sono state arrestate e condotte in carcere dopo essere state giudicate colpevoli dal Tribunale di Cremona. La custodia cautelare è scattata dopo aver accertato le accuse a carico dei due per l’ormai famigerata “truffa dello specchietto”. L’indagine è scattata dopo la denuncia di un 34 enne di Orzinuovi che, fermato in auto con la scusa di aver rotto lo specchietto è stato aggirato e derubato. I fatti raccontano che il 34 enne dopo una breve trattativa è stato fatto salire in macchina dai due pregiudicati per condurlo al più vicino bancomat di Soncino per il prelevamento dei contati utili a pagare il presunto danno effettuato. Il giovane, accortosi della truffa, ha prelevato solamente 30 euro in contanti con i due malviventi a derubarlo così del portafogli. L’accaduto è stato prontamente segnalato ai Carabinieri i quali si sono immediatamente messi sulle tracce dei due truffatori. Già conosciuti alle forze dell’ordine i due malviventi sono stati fermati e arrestati. Si tratta di un 28 enne ed un 34 enne. Per il primo sono scattati gli arresti domiciliari mentre per il secondo si sono aperte le porte del carcere.

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!