Un pareggio dolce a Barcellona: AN prima nel girone
Telegram
Telegram

Finisce in pareggio (12 a 12) la sfida Champions fra Barceloneta e AN Brescia, ma tant’è. Una vittoria ovviamente piace di più, però quello che contava era raggiungere un obiettivo che è stato raggiunto: i Leoni sono aritmeticamente primi in un girone che alla vigilia pareva proibitivo.

Ora la Champions saluta. Manca ancora una partita per concludere la fase a gironi e si giocherà l’11 maggio contro Ferencvaros. Un match che i Leoni potranno affrontare in tutta serenità forti di un primato che non può essere intaccato.

Il match

Nel primo quarto le due squadre si affrontano a viso aperto, ma nei minuti iniziali è l’AN Brescia ad avere la meglio prima con lo splendido pallonetto di Presciutti e poi la rete di Luongo in superiorità numerica. Il Barceloneta riesce poi a bucare le mani di Tesanovic grazie alle reti di Bustos, ma i Leoni ristabiliscono il più due con Alesiani. Nel finale di parziale Perrone su rigore porta i suoi a meno uno dall’AN Brescia.

Telegram
Telegram

Il ritmo cresce ancor di più nel secondo quarto. Pavillard pareggia i conti sul 4-4, ma nell’azione successiva Perrone commette rigore che Renzuto è bravissimo a trasformare. Lazic al centro dopo due minuti regala una perla che vale il doppio vantaggio dell’AN Brescia. Il botta e risposta continua fino al termine degli otto minuti. Famera da centro riesce a eludere la difesa e siglare il 5-6, ma poco dopo è ancora Renzuto a firmare il tabellino con un tiro precisissimo da posizione 3. Nell’ultimo minuto Granados regala il 6-7 al Barceloneta con un gol sul palo corto che beffa Tesanovic.

Nella terza frazione l’AN Brescia è perfetta, soprattutto nei minuti iniziali. Di Somma apre le danze con il 6-8 segnato in superiorità numerica. Presciutti sigla il nono gol dei leoni e dopo un minuto è ancora Di Somma a bruciare la rete con una staffilata che trafigge Aguirre. Nel finale di tempo il Barceloneta riesce a dimezzare lo svantaggio con Pavillard e Fernandez che firmano l’8-10.

Negli ultimi otto minuti il Barceloneta ci crede ancora. Larumbe con un rigore porta i suoi sul meno uno, ma nell’azione successiva Luongo batte Aguirre per l’11-9. Pavillard firma il terzo gol della sua partita che coincide con il 10-11. Renzuto a 5 minuti dalla fine realizza il gol del più due, ma prima Munarriz e poi Pavillard ancora centrano le reti del pareggio. Alla San Sebastià finisce 12-12 e questo pareggio consacra l’AN Brescia prima del girone.

Le dichiarazioni

“Forse nessuno avrebbe pronosticato questo risultato – il commento di coach Bovo al termine – Era un girone proibitivo e finire primi è incredibile, soprattutto con un turno d’anticipo. Durante la partita abbiamo commesso qualche errore, ma lo spirito era buono. Peccato perché potevamo vincerla, però arrivare primi è un grande risultato”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteOmicidio Carol Maltesi: Fontana resta in carcere
Articolo successivoPutin annulla l’assalto all’area industriale di Mariupol