Vax manager, Sileo: “È un servizio informativo, non possono prenotarvi il vaccino”
Telegram

Una manciata di giorni fa Regione Lombardia ha annunciato l’attivazione di nuove figure denominate “vax manager”, una per ogni Ats, con l’obiettivo di facilitare l’accesso alla vaccinazione anti-covid ai soggetti fragili e ai disabili. Sono però subito seguite segnalazioni in merito alla difficoltà di accedere a questo servizio oppure in molti hanno detto di aver semplicemente ricevuto in risposta il consiglio di chiamare il proprio medico anziché la risoluzione del problema.

Per capire un po’ meglio la funzione di queste figure e fare un po’ di chiarezza abbiamo contattato il direttore generale di Ats Brescia Claudio Sileo:

“Siamo consapevoli delle difficoltà che i cittadini incontrano a prendere contatto – ha detto Sileo – Queste difficoltà sono legate al fatto che nei primi giorni le linee sono state letteralmente prese d’assalto”.

Telegram

Poi cercando di spiegare quali siano le funzioni del vax manager Sileo ha dichiarato che ha un compito “essenzialmente informativo” e che in realtà non può farsi carico di inserire eventuali pazienti nella piattaforma regionale.

“Il vax manager ha senso ed è importante che esista per quelle situazioni del singolo più complesse ad esempio dal punto di vista della propria situazione o della propria documentazione” prosegue Sileo.

Per quanto riguarda invece ad esempio di disabili non presenti negli elenchi della piattaforma regionale e che quindi non viene riconsciuto dal portale per le prenotazioni, da ieri è attivo un nuovo servizio chiamando il numero verde 800 894 545 che inserirà d’ufficio il nominativo in lista. A questo punto basterà poi recarsi al centro vaccinale indicato dall’appuntamento con il certificato di grave disabilità ai sensi della L.104, art.3 comma 3.

Potrebbero poi esserci anche dei soggetti estremamente vulnerabili a loro volta non riconosciuti dalla piattaforma. In questo caso l’Ats sta chiedendo ai medici di medicina generale di integrare gli elenchi che poi vengono inviati alla piattaforma di Poste italiane.

Riassumendo, in questi due casi è inutile parlare (o tentare di farlo) con il vax manager perché non farebbe altro che illustrarvi questi percorsi.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!