Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Restart
Telegram

Quasi due anni fa, nel dicembre 2018, era stato un appuntamento amaro. Questa sera la partita della Pallacanestro Brescia contro l’Ulm ha il sapore di una rivincita.

La germani, a quell’epoca, festeggiavail raggiungimento di un traguardo eccezionale, quello delle Top 16 di EuroCup. Solo uno ostacolo si frapponeva tra Brescia e la seconda fase della competizione europea: l’Ulm. Un ostacolo che, però, si dimostrò insormontabile.

Al di là della voglia di rivincita, però, Brescia deve cercare la vittoria per scacciare i brutti pensieri nati dopo le prime tre sconfitte consecutive di inizio stagione e per rilanciare le proprie quotazioni in ottica Top 16 contro una squadra con cui è destinata a lottare fino alla fine.

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram

“È una squadra che fa della fisicità e della difesa aggressiva il pezzo forte della casa, potendo contare su una serie di specialisti in attacco – ha detto coach Vincenzo Esposito che nel 2018 non sedeva sulla panchina di Brescia e poco pensa alle rivincite – Ulm ama giocare a metà campo, imponendo alle gare un ritmo basso e una forte difesa: per questo dovremo limitare il numero delle palle perse e cercare di imporre il nostro ritmo. Mi aspetto di continuare a crescere, in particolare in alcuni fondamentali come i rimbalzi, che saranno importanti per provare a costruire situazioni di gioco in transizione”.

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual