Image default
Cronaca Notizie

Bilancio in ritardo: 10 comuni a rischio scioglimento

Bilancio in ritardo: 10 comuni a rischio scioglimento

La Prefettura di Brescia ha sollecitato tredici enti della provincia bresciana ad approvare il bilancio di previsione per il 2018 come ancora non hanno fatto nei tempi stabiliti dalla legge. Si tratta dei Comuni di Azzano Mella (ha più tempo degli altri poichè già in dissesto), Cigole, Cividate Camuno, Edolo, Fiesse, Flero, Gragnano, Lavenone, Ponte di Legno, Sellero, Tremosine del Garda, Unione Antichi Borghi della Vallecamonica, Unione Ceto Cimbergo Paspardo e Unione dei Comuni della Media Valle Camonica. La Prefettura ha dato 20 giorni di tempo per presentare i bilancio. Senza risposta, il prefetto Annunziato Vardè «procederà allo scioglimento degli stessi organi elettivi».