Telegram

Sono quasi 7mila, nel dettaglio 8.825 le richieste giunte in Comune per per accedere ai voucher per l’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità, i cosiddetti buoni spesa.

Sono giunte 693 richieste doppie (il 15% di quelle accolte) mentre le domande respinte ammontano a 567 (il 13%). Queste ultime, per la stragrande maggioranza (95%), non sono state accolte perché riguardanti nuclei famigliari di persone non residenti a Brescia.

Non è stato possibile completare 69 richieste (pari al 2%), perché prive dei dati essenziali e restano ancora da esaminare 2.351 domande, giunte tra il 9 e il 14 aprile. L’importo totale attualmente in erogazione ammonta a 1.050.000 euro, pari allo stanziamento iniziale della Protezione Civile Nazionale, per un valore medio del voucher di circa 340 euro.

Telegram

Una volta esaurito il fondo, il Comune di Brescia integrerà con risorse proprie per garantire che tutti gli aventi diritto possano ricevere il buono, attingendo anche al fondo SOStieni Brescia.

Per completare l’iter o per comunicare gli esiti, gli uffici comunali potrebbero aver bisogno di contattare direttamente al telefono gli interessati. Poiché i numeri di telefono degli uffici comunali non vengono visualizzati sui display e al loro posto potrebbe comparire l’indicazione “numero privato”, si invitano coloro che hanno fatto richiesta a rispondere comunque alle chiamate perché potrebbe trattarsi di un operatore del Comune.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!