Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram
Restart

Spacciavano cocaina agli ospiti di una comunità di recupero. I Carabinieri della stazione di Edolo, con la collaborazione di personale del Nucleo Cinofili di Orio al Serio, a seguito di un’attività di indagine hanno individuato e arrestato tre spacciatori, responsabili di varie cessioni di cocaina a favore di alcuni ospiti della comunità di recupero Exodus di Sonico, oltre ad altri tossicodipendenti residenti in alta valle.

Le indagini sono state avviate a seguito di alcune segnalazione inoltrate dal responsabile del Centro di recupero che, in un’intervista per un’emittente televisiva locale, aveva rappresentato i propri sospetti su dei presunti giri di spaccio all’interno della comunità.

I tre pusher, rispettivamente di 43, 35 e 31 anni, tutti e tre pregiudicati di origine marocchina e residenti due a Berzo Demo e uno in provincia di Moden, sono ora arrestati con l’accusa di reato di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram

Il GIP ha disposto nei confronti del 43enne, attualmente detenuto in carcere, il divieto di dimora nella provincia di Brescia, mentre gli altri due sono sottoposti all’obbligo di presentazione giornaliero.

(foto d’archivio)

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250