Telegram

L’Osservatorio nazionale cinese ha rinnovato oggi un’allerta arancione per siccità in vaste aree della Cina.

Livelli di siccità da moderata a grave sono stati registrati oggi in parti di Zhejiang, Anhui, Hubei, Fujian, Jiangxi, Hunan, Guizhou, Guangdong, Guangxi, Chongqing e Sichuan, secondo il Centro meteorologico nazionale.

Alcune zone di Zhejiang, Fujian, Jiangxi, Hunan, Guizhou, Guangxi, Guangdong e Chongqing hanno registrato livelli di siccità estremi.

Telegram

Per i prossimi tre giorni sono previste piogge da moderate a pesanti che colpiranno alcune parti di Yunnan, Guizhou, Sichuan, Chongqing, Hubei, Hunan e Taiwan. Queste piogge contribuiranno ad alleviare le siccità, secondo il Centro.

Tuttavia, altre parti di queste aree affette da siccità continueranno a registrare piogge scarse e la siccità persisterà, ha affermato.

Il Centro ha sollecitato le autorità locali a utilizzare le risorse idriche d’emergenza e tutte le risorse idriche disponibili all’interno delle proprie regioni per garantire un approvvigionamento continuo, in particolare per i residenti e il bestiame.

Il Centro ha anche suggerito di promuovere misure rigorose di conservazione dell’acqua e di ricorrere a precipitazioni artificiali quando necessario.

La Cina ha un sistema di allerta metereologica a quattro livelli basato su codice colore, con il rosso che indica massima gravità, seguito da arancione, giallo e blu. (Xin) © Xinhua

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteChi è Rishi Sunak, che diventerà il nuovo premier britannico
Articolo successivoCon pochi test, positività al 13.3%. A Brescia 245 casi covid