6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

Un augurio di buona salute, ma anche una critica: così il presidente russo, Vladimir Putin, ha risposto all’omologo statunitense, Joe Biden, che ieri lo ha definito “un assassino”, ricordandogli che giudicare le altre persone è come guardarsi allo specchio.

“Lo conosco personalmente. E cosa gli risponderei. Gli direi di restare in salute. Gli auguro buona salute. Lo dico senza ironia, senza scherzi”, ha detto Putin durante una conversazione con i cittadini di Crimea e Sebastopoli.

“Ci sono molti eventi molto difficili, drammatici e sanguinosi nella storia di ogni nazione, di ogni Stato. Ma quando valutiamo altre persone, o quando valutiamo anche altri Stati, altri popoli, ci guardiamo sempre un po’ allo specchio. Ci rivediamo sempre”, ha detto Putin. Il presidente russo ha aggiunto che, in questi casi, si tende a “trasferire sempre su un’altra persona ciò che respiriamo, ciò che in sostanza noi stessi siamo”. “Vediamo sempre le nostre qualità in un’altra persona e pensiamo che sia uguale a noi. E sulla base di questo, valutiamo le sue azioni e diamo una valutazione in generale”, ha detto Putin.

Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram

“Per quanto riguarda l’establishment statunitense – non il popolo nel suo insieme – ci sono principalmente molte persone oneste, rispettabili e sincere che vogliono avere a che fare con noi in pace e amicizia. Lo sappiamo e lo apprezziamo e faremo affidamento su di loro in futuro. Per quanto riguarda l’establishment statunitense, la classe dirigente, la sua coscienza si è formata in condizioni ben note e piuttosto difficili“, ha detto Putin.

“Dopo tutto, lo sviluppo del continente americano da parte dei cittadini europei è stato associato allo sterminio della popolazione locale. Al genocidio, come si dice oggi. Genocidio diretto delle tribù indiane”, ha aggiunto Putin. “A questo è seguito un periodo di schiavitù duro, ampio, difficile e molto crudele”, ha ricordato il presidente russo.

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!