“Ringraziamo tutti i parlamentari bresciani che hanno lavorato all’emendamento bipartisan, inserito nella Legge di Bilancio, che permette al commissario Nova di attingere ad un fondo per compensare i rincari dell’energia e delle materie prime per la nuova gara della bonifica del Sin Caffaro”.

Così il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e il neo assessore all’Ambiente Fabio Capra hanno commentato l’annuncio dell’emendamento alla manovra di bilancio in cui sono stati trovati 10 miliardi per la bonifica del Sin Caffaro.

“L’impegno dei parlamentari bresciani di ogni schieramento è andato a favore della città – proseguono – e noi siamo fiduciosi che questo favorisca una rapida soluzione della situazione, affinché si possa mettere finalmente la parola fine a questa lunga e dolorosa vicenda. È un’ottima notizia per Brescia, ora possiamo procedere con rinnovata fiducia verso il nostro obiettivo”.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteDal bonus psicologo al “reddito alimentare”: cosa cambia nella manovra
Articolo successivoLa Cina seleziona le città più felici del 2022