Telegram

Fine d’anno col botto: Brescia ko con l’Ascoli. Marino contestato

L’Ascoli sbanca il Rigamonti. Una rete di Buzzegoli regala una gioia all’ex Serse Cosmi e mette Pasquale Marino nella bufera: tecnico contestato dai tifosi con il Brescia a chiudere un girone d’andata negativa con 23 punti in 21 giornate. Sin dall’inizio sono i marchigiani a dettare i tempi della gara e condurre la sfida: la traversa di Addae spaventava Minelli. Biancoazzurri a tratti imbarazzanti con il solo Andrea Caracciolo e Dimitri Bisoli a salvarsi, quest’ultimo a trovare una traversa di testa a metà della prima frazione. E così non stupiva il vantaggio bianconero con Buzzegoli al 23′, bravo a sfruttare una retroguardia bresciana addormentata su un traversone basso laterale da sinistra. Nella ripresa Marino non cambiava assetto e uomini ma la reazione del Brescia era comunque veemente. Sulla strada dei bresciani si frapponeva un super Lanni. Il portiere, chiamato a difesa dei pali dopo alcune giornate in panchina, per ben due volte diceva di no a Caracciolo con due miracoli. Nel finale veniva anche annullato un gol all’Airone per un fallo dello stesso attaccante al momento di sistemarsi la palla prima della botta a rete. Fine partita incandescente con una contestazione feroce, a fine gara, nei confronti della squadra e in particolare dell’allenatore Pasquale Marino sul banco degli imputati. Cellino medita un nuovo cambio di guida tecnica.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!