Telegram

“Con la delibera di oggi riaprono le Rsa con delle regole molto rigide. Nessun positivo verrà collocato in una Rsa e verrà messo invece in una struttura sanitaria per la gestione di quel momento e ci sono delle regole ben precise”.

Lo ha dichiarato l’assessore al welfare della Lombardia Giulio Gallera, a margine della seduta del consiglio regionale, parlando del provvedimento che verrà votato oggi in giunta e prevede la riapertura dei ricoveri nelle Rsa dopo lo stop durante l’emergenza sanitaria.

“Qualunque anziano voglia entrare in una Rsa, gli viene fatto, a domicilio, se ha le condizioni per stare in isolamento, sia il tampone sia il test sierologico – ha aggiunto l’assessore – Ci sono poi alcune regole che ha previsto l’Iss come il covid manager e la formazione del personale, l’attenzione alle protezioni necessarie che noi scriviamo proprio perché siano luoghi in cui vengano preservate d’ora in poi le condizioni”.

Telegram

A chi gli ha chiesto se sia una passo indietro rispetto alla delibera dell’8 marzo, Gallera ha replicato “la delibera dell’8 marzo aveva un approccio diverso, è stata fondamentale e ci ha consentito di arginare la diffusione del virus e di dare delle risposte”.

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!