Telegram

Un 40enne residente a Cazzago San Martino è stato fermato dalla Polizia di Stato dopo essere stato trovato in possesso dei documenti del fratello. Il fatto è avvenuto durante un controllo di routine della Stradale di Chiari sull’A35, all’altezza di Rovato.

L’uomo, non avendo con sé i propri documenti, ha riferito ai poliziotti di aver dimenticato la patente e ha così compilato il modulo di attestazioni d’identità fornendo le sue generalità. Peccato che queste non fossero le sue, poiché il 40enne è sprovvisto di patente di guida dal 2010 (data dell’ultima scadenza), e la stessa è sospesa dal 2019.

Le indagini della Polizia hanno evidenziato che il residente di Cazzago SM ha utilizzato, per questo lasso di tempo, sempre lo stesso stratagemma per superare indenne ogni controllo subito: ha sempre esibito la patente di guida del fratello.

Telegram

Il conducente – a bordo di un’Audi A3 al momento del fatto – è stato dunque denunciato dagli agenti, e sanzionato per aver circolato nonostante la sospensione della patente. Inoltre, la sua auto è stata sottoposta a Fermo Amministrativo.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteGreen pass e controlli: bresciani promossi (anche sulla neve)
Articolo successivoPer Natale, spesa stimata a 305 mln per i bresciani