Logo Partito Democratico
Telegram

Il Pd è avvitato, non decide. Anzi, continua a non decidere e tutto è bloccato.

E anche il tavolo del centro sinistra convocato giovedì sera già si sapeva non avrebbe portato a nulla, anzi a qualcosa potremmo dire ha portato: rimarcare un’impasse dalla quale sembra non esserci via d’uscita. E,non a caso, il Terzo Polo, prima Italia Viva, poi Azione non si sono presentati definendo l’incontro inutile davanti a “nessuna decisione” del Pd.

Tutto ruota attorno al Partito Democratico che, da più parti dicono, che come partito di maggioranza relativa deve prendere iniziativa, è lui che “deve dare le carte”, indicare il candidato.
Iniziativa che invece il Pd se ne guarda bene dal prendersi, ufficialmente per non assumere un atteggiamento “egemone o perentorio”, di fatto perchè qualsiasi decisione spaccherebbe il partito, di fatto già spaccato.

Telegram

Risultato che tutto è fermo. E tutto invariato: Azione e l’area della sinistra, con Sinistra Italiana, +Europa, Radicali indicano di fatto Laura Castelletti, che ufficialmente ribadisce di concludere il suo mandato da vice e dedicarsi poi ad altro; Italia Viva indica Federico Manzoni o, al massimo, Valter Muchetti ma con l’indicazione di Laura Castelletti si sfilerebbe per correre da sola. E il Pd che rimane immobile e continua a mettere sul tavolo i suoi due candidati.
E poi ci sono i tanti “cespugli”, partendo dalla Civica Del Bono e Civica 2.0 che confermano la loro scelta per Valter Muchetti.
Inutile dire che nessuno dei due candidati del Pd intende fare un passo indietro lasciando la patata bollente alla segreteria cittadina, che rimbalza alla provinciale che rimbalza contro un muro.

“Troppo egoismo, si pensa solo alle poltrone e ai tatticismi, non alla città” tuona un esponente di rilievo dell’attuale maggioranza che sostiene Del Bono. Il riferimento è, più che chiaro, a chi toccherà il vice-sindaco. E questo lo si potrà capire dopo che le forze avranno deciso il nome del candidato o candidata sindaco.

Ma c’è anche chi ostenta tranquillità e ottimismo “fibrillazioni fisiologiche -dice un altro esponente di peso-. Finirà tutto entro pochi giorni e nel migliore dei modi… lasciando intendere che la scommessa è sulla vice Sindaca che reggerà il Comune proprio negli ultimi due mesi di legislatura” .

Un avvitamento che però rischia al centro sinistra un pericoloso logorio.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: sostenere mercato immobiliare, 6 banche statali firmano accordi
Articolo successivoA metà dicembre, via ai lavori per la Palazzina Ufficiali