Telegram

L’impresa è di quelle da mettere in cassaforte nel libro dei ricordi. La vittoria della Centrale del Latte Sferc Brescia contro Piacenza nell’andata dei quarti di finale dei play-off promozione di serie A2 di pallavolo ha il dolce gusto di qualcosa di grande, magico, unico.

Grazie ad una prestazione di cuore, grinta, coraggio ed un pizzico di sana follia la squadra di coach Roberto Zambonardi riesce nell’impresa di sbancare il palazzetto emiliano portandosi avanti nella serie. Mercoledì la gara di ritorno al Pala San Filippo dalle 20.30 per chiudere in bellezza un quarto di finale iniziato nel migliore dei modi.

Successo dell’Atlantide per 3-1 contro lo spauracchio Piacenza annichilito nella sua resistenza dallo strapotere fisico e tecnico della squadra capitanata da Simone Tiberti. Milan e Bisi autentici martelli con 18 e 15 punti rispettivamente.

Telegram

A questi si sono aggiunti i 13 punti di Candeli, gli 8 di Rodella, i 2 di Tiberti e i punticini di Signorelli e Mijatovic. In una serata nella quale la squadra di casa steccava la Centrale del Latte Sferc Brescia metteva sul campo qual qualcosa in più soprattutto dopo l’uscita di scena di Alberto Cisolla per infortunio.

25-23 nel primo set, 25-17 nel secondo con Piacenza ad accorciare nel terzo con il 25-19 ma nell’ultimo set della gara l’Atlantide metteva la freccia del definitivo sorpasso grazie al 25-18 che porta la squadra di coach Zambonarid in vantaggio nella serie e sicuramente la possibilità di andare alla bella ma con la volontà di chiudere i giochi già mercoledì davanti al pubblico amico.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!