Brescia scala la classifica nella graduatoria stilata dal Sole 24 ore sull’indice di criminalità. Ma in questo caso guadagnare posizioni non è una bella notizia, anzi è sintomo di un peggioramento. Lo scorso anno Brescia era in 55esima posizione, mentre in questo 2022 sale fino alla piazza 43 su 106 città italiane.

Secondo i dati presenti nello studio, a Brescia si sono registrate in totale circa 40mila denunce. Questo significa circa 3.191 ogni 100mila abitanti.

L’indice in cui la nostra provincia è peggiore (quindi più in alto in classifica e in questo caso al 16esimo posto) sono le rapine. In questa voce infatti si sono registrate oltre 38 denunce ogni 100mila abitanti. Non siamo fra i peggiori in altri indici che però hanno dei numeri indubbiamente più alti come ad esempio i furti (oltre 1.100 denunce) o le truffe e frodi informatiche. La terra bresciana si guadagna inoltre la 24esima piazza in Italia per associazione mafiosa.

Telegram

Il podio a livello nazionale vede al primo posto il capoluogo lombardo Milano, seguito da Rimini e da Torino. La città più sicura? Secondo questi dati Oristano.

Foto d’archivio.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTerra contaminata in strada, interviene il CdQ
Articolo successivoSostenibile, verde e moderno. Il nuovo Museo di scienze naturali