Inzaghi: “Mi piace vedere la personalità della squadra”
Telegram
Telegram

Pippo Inzaghi ha parlato al termine della gara vinta dai suoi ragazzi contro la Reggina. Il mister delle Rondinelle è sembrato contento, consapevole e soddisfatto dalle risposte date dai suoi giocatori.

“In questo momento sul mercato abbiamo un presidente e un direttore bravissimi – ha detto Inzaghi – Ci siamo parlati prima di iniziare ad allenarci e abbiamo le idee molto chiare su quello che possiamo fare, ed è chiaro che se faremo qualcosa sarà perché pensiamo che possa rafforzare questa rosa”.

Poi un commento a caldo su Ayè, autore di una doppietta: “l’anno scorso ha dimostrato di essere un bomber, avendo fatto tanti gol. Purtroppo lo abbiamo perso a Crotone, dopo che in ritiro stava molto bene (nella prima gara ufficiale della stagione, in Coppa Italia), e lo abbiamo recuperato veramente da 20 giorni. Oggi ho cercato di dargli fiducia e di farlo sentire importante, perché è un ragazzo che si allena bene ed è amato dai compagni. Sono contento della giornata che si è ritagliato e speriamo che sia solo l’inizio”.

Telegram
Telegram

“Tutte le squadre sono forti e si rafforzano, sarà un bel campionato e difficile – ha continuato il tecnico piacentino – Però quello che mi piace vedere è la personalità che la squadra ha avuto. Dopo un mese di sosta non è mai facile la ripresa, però devo dire che gli allenamenti mi lasciavano ben sperare. Poi non sempre tutto quello che si vede lo si riporta in partita”.

“Oggi però ero tranquillo perché la squadra aveva lavorato bene, c’era qualche incognita dopo un mese per riprendere a giocare, ma i ragazzi hanno iniziato come aveva finito, e pensare di vincere 8 gare su 10 in trasferta penso sia veramente qualcosa che ci darà fiducia per il futuro”, ha concluso Inzaghi.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteAyè, felice: “Mi faccio sempre trovare pronto”
Articolo successivoAzione Universitaria, “visita Mattarella anche con i soldi degli studenti”