Telegram

Semifinali europee: storie di monetine, cucchiai e…

Per la quinta volta nella sua storia l’Italia affronterà il penultimo atto di un europeo.

Nel 1968, a Napoli, il match contro l’URSS termina col punteggio ad occhiali, 0-0. Niente rigori per decidere chi passerà il turno, non sono previsti dal regolamento. Così non resta che il lancio della monetina all’interno degli spogliatoi. Gli Azzurri tornano sul prato dello stadio per festeggiare.
Vent’anni più tardi, 1988, a Stoccarda, i sovietici però si vendicano: KO per 0-2 nei tempi regolamentari.
Nel 2000, ad Amsterdam, c’è il faccia a faccia con i padroni di casa dell’Olanda. Una partita epica che passa alla storia per le parate di Toldo e il rigore a cucchiaio (o alla Panenka) di Totti: è 3-1 tricolore.
Per ultimo eccoci al 2012, quando una doppietta di Balotelli nel primo tempo contro la Germania, fa esultare i tifosi italiani presenti a Varsavia e non solo.

Telegram

Insomma, turno superato 3 volte su 4.

Anche per la Spagna sarà la quinta semifinale europea. Le Furie Rosse, però, vantano un 4 su 4 (nel 1964 ai supplementari; nel 1984 e nel 2012 ai rigori; nel 2008 nei canonici 90’).

Dando uno sguardo ai precedenti fra le due selezioni rintracciamo un equilibrio quasi perfetto.
Su 37 scontri diretti, infatti, sono 11 le vittorie dell’Italia, 11 quelle della Spagna, 15 i segni X. Uniche differenze nel computo delle marcature: 43-40 per Insigne e soci.

Da sottolineare che 6 di questi 37 match sono andati in scena proprio in occasione del più prestigioso torneo del Vecchio Continente.
Nel 1980 Spagna-Italia terminò 0-0, prima giornata del gruppo B.
Nel 1988 Italia-Spagna si chiuse 1-0, con Vialli man of the match al 73’ (e Mancini in campo) nella seconda giornata del gruppo A.
Nel 2008 dopo 120’ senza reti, Spagna-Italia si chiuse 4-2 ai rigori nei quarti di finale.
Doppio faccia a faccia nel 2012, 1-1 all’esordio nel gruppo C (Di Natale al 61’ e Fabregas al 64’), 4-0 per gli iberici in finale (con Chiellini KO dopo appena 12 minuti e l’ultima mezz’ora giocata in dieci per l’infortunio a Thiago Motta).
Cinque anni fa, nel 2016, Italia-Spagna 2-0 agli ottavi di finale con reti di Chiellini al 33’ e Pellé al 91’.

PRECEDENTI FRA ITALIA E SPAGNA

11 vittorie Italia
15 pareggi
11 vittorie Spagna
43 gol fatti Italia
40 gol fatti Spagna

PRECEDENTI FRA ITALIA E SPAGNA AGLI EUROPEI (QUALIFICAZIONI PIÙ FASI FINALI)

2 vittorie Italia
3 pareggi
1 vittoria Spagna
4 gol fatti Italia
5 gol fatti Spagna

BILANCIO DELL’ITALIA AGLI EUROPEI (SOLO FASI FINALI E PUNTEGGI AL 90’)

20 vittorie
18 pareggi
5 sconfitte
48 gol fatti
27 gol subiti

BILANCIO DELLA SPAGNA AGLI EUROPEI (SOLO FASI FINALI E PUNTEGGI AL 90’)

11 vittorie
3 pareggi
8 sconfitte
31 gol fatti
27 gol subiti

FootStats.it per ÈliveBrescia

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!