Telegram

L’azienda farmaceutica Johnson & Johnson ha temporaneamente interrotto lo sviluppo di un potenziale vaccino contro la Covid-19 a causa di una “malattia inspiegabile” insorta in uno dei volontari cui il farmaco era stato somministrato. Lo riferisce l’emittente “Cnn”. Sulla base delle nostre linee guida, la malattia del partecipante ai test clinici è oggetto di valutazione da parte del Consiglio indipendente per il monitoraggio della sicurezza dei dati (Dsmb) e dal nostro personale interno”, recita una nota dell’azienda.

Johnson & Johnson non ha fornito spiegazioni in merito alla natura della reazione avversa, di cui andrà anzitutto accertata la relazione con la somministrazione del farmaco oggetto degli studi clinici. Il mese scorso un caso analogo aveva portato allo sospensione dei trial per il vaccino sperimentale di AstraZeneca, che però aveva concluso che la “malattia inspiegabile” non era stata causata dal farmaco.

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!