L’AN fa l’impresa, batte 6-5 lo Spalato e rimane in vetta
Telegram

L’AN Brescia fa l’impresa, e si dimostra più forte anche del Covid. Considerate le condizioni di emergenza con le quali si presentava, i Leoni vincono una partita magistralmente gestita. Le calottine bresciane battono 6-5 lo Jadran Spalato e rimangono in testa della classifica di Champions.

Il primo quarto inizia subito nel verso giusto e si conclude con Brescia avanti 2-1, grazie alla doppietta di Edoardo Di Somma. Nel secondo parziale i Leoni cercano di incrementare il vantaggio, ma a un minuto dalla fine la formazione croata pareggia i conti in superiorità numerica. Anche nella terza frazione Brescia inizia a sentire la stanchezza – dovuta alle poche rotazioni per le tante positività al Covid e per i pochi allenamenti fatti dai ragazzi di coach Bovo – ma i ragazzi bresciani con grinta e voglia rimangono in partita, rispondendo al vantaggio croato con una rete nel finale di Dolce.

L’ultimo tempo è quello dell’impresa AN: prima le calottine bresciane vanno sotto, poi arriva la reazione e il cambio di marcia con tre reti in fila che la portano avanti di due gol. Lo Spalato a un minuto dalla fine segna il meno uno, ma nell’ultima azione Tesanovic abbassa la saracinesca e sancisce la vittoria bresciana.

Telegram

“Abbiamo cercato di addormentare la partita perché è l’unica cosa che potevamo fare – ha detto coach Sandro Bovo al termine – È stata un’impresa vincere questa partita. Oggi è stato difficile gestire i falli e i ragazzi sono stati straordinari. Alcuni di loro non si allenavano dal 30 dicembre e hanno fatto due allenamenti. Sarebbe stato un peccato perdere, è una situazione molto difficile da gestire perché ogni giorno esce una notizia che riguarda una positività. Grande spirito dei ragazzi che sono scesi in vasca”.

“Combattere fa parte del nostro DNA – ha dichiarato il presidente dell’AN Malchiodi – Ogni nostro giocatore ha un cuore enorme e questa sera tutti l’hanno dimostrato perché giocare in queste condizioni è difficile e vincere stasera è come aver vinto un trofeo. Purtroppo è un regolamento un po’ assurdo che non permette nessun tipo di rinvio, però l’abbiamo accettato e il mister ha guidato i ragazzi al meglio come sempre, prendere solo 5 gol in queste condizioni è un’impresa”.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedentePiazza Repubblica sotto i ferri: via i chioschi e novità per la fontana
Articolo successivoBianchi: “La scuola resta aperta e in presenza”