Lavoratori della sanità chiedono di riaprire le scuole per i loro figli: “Abbiamo il dilemma se curare i nostri figli o i malati”
Telegram
Telegram

Sono circa 350 gli operatori sanitari del Civile di brescia che hanno scritto e firmato una lettera diretta alle istituzioni di ogni livello (da quelle nazionali a quelle locali) per chiedere a gran voce la possibilità di far rientrare nuovamente a scuola in presenza i propri figli.

Per parlare di questo tema è intervenuto nella puntata di ieri di Sette&Mezzo il neuropsichiatra infantile del Civile Roberto Micheli che non ha usato mezzi termini per descrivere la situazione.

“In questi periodi di zona rossa non ci è concesso nemmeno di affidare i figli a nonni, vicini di casa o parenti – ha detto Micheri – Ci troviamo nel dilemma di chi curare: i nostri figli oppure curare i malati. Chiediamo che lo Stato che ha abolito questa norma, la reintegri”.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCommissione Europea, sì ad aiuti da 63 milioni di euro per aziende italiane in settore fieristico
Articolo successivoAstraZeneca, Ema: “I benefici del vaccino superano i rischi”