6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram
Restart

Dei sedici esercizi commerciali controllati, quindici sono risultati irregolari. Su 53 lavoratori che si trovavano all’interno dei locali, 21 erano in “nero”, completamente senza alcun contratto e tutela previdenziale o assicurativa e tra queste una elevata percentuale erano donne.

Sono i numeri delle operazioni di controllo dei Carabinieri del Nucleo Ispettivo dell’Ispettorato del lavoro di Brescia nello scorso fine settimana.

Otto esercizi, come conseguenza, sono stati chiusi temporaneamente e sono stati multati per oltre 60.000 euro

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

I controlli hanno anche evidenziato violazioni delle disposizioni in materia di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, immediatamente segnalate all’Autorità giudiziaria, nonché in materia di utilizzo degli impianti audiovisivi e di pagamento della retribuzione con modalità tracciabili.

Le aziende controllate sono a Rovato, Pisogne, alta Val Trompia e Brescia. Si tratta perlopiù di bar e pizzerie. In alta Val Trompia il provvedimento ha interessato una discoteca.

Gli esercizi colpiti dal provvedimento di sospensione della licenza hanno provveduto alla regolarizzazione dei lavoratori in nero ed i relativi provvedimenti sono stati revocati

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual