“Al Pd spetta la responsabilità della sintesi politica”. La Civica Del Bono torna a prendere posizione e, senza troppi veli lancia tre messaggi brevi e chiari. 

Il primo è quello che spetta al Partito Democratico l’ònere e l’onore di indicare il candidato alla coalizione e dovrà essere il candidato che unisce maggiormente tutta l’attuale maggioranza che sostiene Emilio Del Bono. 

Il secondo messaggio è sul programma. La Civica Del Bono chiede “una sintesi in microtomi del programma sulla quale il candidato sindaco del centro sinistra potrà innestare gli opportuni approfondimenti, tavolo di lavoro e assetti politici necessari a raggiungere una proposta che accolga la più ampia rappresentanza della coalizione”.

E il terzo è sul rispetto ai partiti della coalizione.  E , in  particolare, la Civica Del Bono ricorda che alle elezioni del 2018 aveva ottenuto il 7% e, con il lavoro fatto in questi anni sul fronte “civico” alle prossime elezioni punta alla cifra tonda del 10%.
Un alleato che “non può essere considerato l’ultima ruota del carro” ma che merita di essere “ascoltato” e preso in considerazione con le sue osservazioni e le sue richieste. 

Anche la Civica Del Bono si mette, quindi, in posizione di attesa,  come gli altri partiti della coalizione, sollecitando il Pd a risolvere la “questione interna” convergendo su un solo nome per sbloccare l’impasse. 

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: completato primo test orbitale di cella a combustibile spaziale
Articolo successivoCina: capacità energia rinnovabile continua ad aumentare