Magro chiede scusa per Pesaro, ma è già tempo di EuroCup
foto Pallacanestro Brescia
Telegram

Il destino beffa ancora una volta, sempre di un punto, la Pallacanestro Brescia. Per la seconda volta consecutiva in campionato dopo Brindisi, la Germani cade ancora con lo scarto minimo a fil di sirena in casa contro Pesaro. 97 a 98 il punteggio finale di una sfida che ha ovviamente portato a questi numeri apparecchiando la beffa finale.

Brescia infatti incassa in casa 98 segnature, figlie di una gara in cui gli atleti nostrani si sono accesi solamente a intermittenza, soprattutto nella propria metà campo. Pesano i minuti di Ulm, ma giocando su due competizioni il ritmo forsennato è un compagno con cui bisogna imparare a convivere.

Durissimo coach Alessandro Magro al termine: “Non voglio essere frainteso e per questo do a Pesaro i meriti di venire qua e giocare fino all’ultimo secondo, facendo una prestazione offensiva importante. Riconosciuta questa cosa, dico solo che c’è da chiedere scusa a chi ha pagato il biglietto e a chi ci paga. Mi prendo tutta la responsabilità di questa sconfitta”.

Telegram

Sconfitta amara che però è da dimenticare prima di subito visto che per l’appunto martedì si torna già in campo. Al PalaLeonessa sale nuovamente alla ribalta l’EuroCup con un avversario di quelli tosti. A Brescia atterrano infatti i francesi di Bourg-en-Bresse che, ancora imbattuti, comandano la classifica del girone europeo. Palla a due alle 20.30.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrasile, Lula è Presidente per la terza volta
Articolo successivoColdiretti: per Halloween -15% di zucche italiane a causa del clima