Telegram

Tentano di manomettere l’autopsia di Sana: due arresti in Pakistan

Un vice ispettore di polizia ed un dipendente dell’Agenzia di Scienze forensi del Punjab sono stati arrestati in Pakistan con l’accusa di aver chiesto e ricevuto una tangente per modificare, senza però riuscirvi, il rapporto dell’autopsia sull’omicidio della italo-pachistana Sana Cheema. Stando a fonti provenienti dal Pakistan una persona originaria del distretto di Gujrat, Muhammad Naveed, avrebbe avvicinato il vice ispettore di polizia Maqsood Ahmadproponendogli con una somma di denaro per alterare il rapporto dell’autopsia di Sana nel tentativo di attribuire la sua morte della 25enne a cause naturali. 4500 euro la somma versata. Al momento della lettura del verdetto medico, Sana Cheema Morta per strangolamento, l’uomo ha chiesto senza ottenere la restituzione del denaro. A quel punto l’uomo si sarebbe rivolto alla Polizia che ha provveduto agli arresti.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!