“Le operazioni condotte dai Carabinieri a Reggio Calabria e a Brescia testimoniano ancora una volta l’impegno straordinario di magistratura e forze dell’ordine contro le organizzazioni criminali che colpiscono il tessuto economico e sociale del nostro Paese”. Sono parole del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, a commento della vasta operazione che nella notte ha portato all’arresto di 13 persone anche a Brescia.

“Le operazioni di oggi, che hanno fatto emergere le dinamiche e gli assetti interni di una cosca ‘ndranghetista attiva nel narcotraffico, nelle estorsioni e nel controllo delle attività imprenditoriali, con interessi ramificati in tutto il Paese e in diversi Stati esteri, evidenziano l’azione pervasiva delle organizzazioni criminali, la forza che esercitano su ampie zone del territorio, la loro proiezione sull’intero territorio nazionale ed i consolidati legami internazionali” prosegue Piantedosi, confermando di fatto la capillare presenza sul territorio nazionale e non solo della criminalità organizzata.

“La priorità delle Istituzioni e delle Forze di polizia – conclude il Ministro – è quella di combattere questi sodalizi criminali che aggrediscono e sfruttano le risorse del nostro tessuto economico e sociale con l’obiettivo di incrementare i propri profitti illeciti. Tutelare l’economia contro le infiltrazioni criminali è una premessa indispensabile per la crescita dei territori vessati dalla criminalità mafiosa ed a cui dobbiamo garantire sicurezza e legalità”.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: Xinjiang, la vita e la produzione tornano alla normalità
Articolo successivoCina: il settore dei corrieri registra una ripresa accelerata