Immagine sport- generica
Telegram

Dopo il periodo festivo e dopo tutte le difficoltà legate al Covid questo weekend riprendono il percorso (quasi) tutte le maggiori squadre bresciane, ognuna nei rispettivi campionati.

La Germani Brescia ospiterà domenica alle 20 Brindisi; il Brescia Calcio andrà invece a Reggio Calabria per sfidare sabato alle 14 la Reggina; mentre l’Atlantide proverà a rifarsi – dopo l’ultima sconfitta in campionato – sabato alle 18 contro Lupi Santa Croce (di Santa Croce sull’Arno, provincia di Pisa); l’AN invece tornerà a giocare nel campionato italiano il 12 febbraio, ma la LEN Champions League andrà avanti.

Germani Brescia

Domenica alle 20 la Germani Brescia ospiterà la formazione brindisina al PalaLeonessa A2A. la squadra di coach Magro arriva da due vittorie convincenti contro Cremona (in casa) e Treviso (a domicilio), ma non gioca dal 27 dicembre scorso. La Leonessa è a due punti dalla zona valida per le Final Eight, e battendo proprio Brindisi la aggancerebbe in classifica a quota 14 punti.

Telegram

Brescia Calcio

Dopo le discussioni con Cellino, le voci del possibile addio, e nel mezzo della sessione invernale di calciomercato, mister Inzaghi e i suoi ragazzi proveranno a conquistare un’altra importante vittoria in trasferta per le Rondinelle, per mantenere così le posizioni più nobili del campionato cadetto e iniziando il 2022 con la marcia giusta. Appuntamento alle 14 di sabato.

Atlantide Brescia

I Tucani vorranno rifarsi dopo la prestazione opaca nell’ultima partita di campionato giocata il 2 gennaio – a Ortona, persa per 3-1 – Di fronte la formazione di coach Zambonardi si troverà Lupi Santa Croce, squadra della provincia di Pisa che al momento è all’ottavo posto in classifica con 19 punti (quattro in più della Consoli con due gare in meno). Dopo lo stop forzato dell’ultimo turno per Covid – che era in programma il 9 gennaio scorso contro Motta di Livenza (Treviso) – l’Atlantide dovrà dimostrare di aver ritrovato lo spirito e il gioco dispersi.

AN

Come detto, l’AN Brescia non scenderà in vasca, poiché – come si legge in una nota della FIN (Federazione Italiana Nuoto) – “per garantire il regolare svolgimento dei campionati e in ragione della situazione pandemica Covid-19 in atto, è stata disposta la sospensione temporanea dei campionati nazionali di pallanuoto 2021/2022 di serie A1 maschile e femminile, A2 maschile e U18 maschile, nonché il rinvio dell’inizio dei campionati di serie B maschile e A2 femminile”.

Inoltre, la nota aggiunge che “la ripartenza dell’A1 maschile è prevista per il 12 febbraio, dell’A1 femminile e dell’A2 maschile il 5 febbraio; durante questo periodo verranno recuperate le partite fin qui rinviate per Covid. L’inizio del campionato di B maschile è programmato per sabato 5 febbraio; il giorno successivo il via dell’A2 femminile”.

La LEN Champions League andrà però avanti, come detto. La prossima sfida in programma per le calottine bresciane sarà contro lo Jadran Spalato, match valido per la prima di ritorno del Girone A, il 26 gennaio alle 19.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteGhedi, Polizia Locale salva un 53enne colpito da ictus
Articolo successivoLo sport riparte con un nuovo protocollo anti-Covid