Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual

Via libera dalla piattaforma Rousseau alla ricandidatura di Virginia Raggi a sindaco di Roma.

Gli iscritti alla piattaforma Rousseau, infatti, hanno votato si a entrambi i quesiti posti: uno relativo alla modifica del mandato zero per i consiglieri comunali e l’altro riguardo le alleanze delle liste del M5s a livello comunale con i partiti tradizionali.

Il primo dei due quesiti approvato, consente a Virginia Raggi di ricandidarsi a sindaco di Roma superando così la regola del vincolo dei due mandati.
Il risultato della consultazione su Rousseau è stato pubblicato sul Blog delle Stelle. Al quesito uno i voti favorevoli sono stati 39.235 voti (80,1 per cento), quelli contrari 9.740 voti (19,9 per cento). Mentre al quesito due i voti favorevoli sono stati 29.196 voti (59,9 per cento), quelli contrari 19.514 voti (40,1 per cento).

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram

Hanno partecipato alle due votazioni un totale di 48.975 aventi diritto che hanno espresso complessivamente 97.685 preferenze. Il verdetto è arrivato circa alle 12:25, dopo 25 minuti che si era chiusa la consultazione online cominciata ieri alle 12.

A sorpresa, lunedì sera, la prima cittadina aveva comunicato ai consiglieri della maggioranza capitolina, durante una riunione in videoconferenza, la sua decisione di correre di nuovo per il Campidoglio alle prossime elezioni comunali del 2021. “Non ci sto ad apparecchiare la tavola per far mangiare quelli di prima – aveva detto Virginia Raggi- . Sono convinta che dobbiamo andare avanti”. Queste le parole della sindaca Raggi, 

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram