Telegram
Telegram

Le truffe sul web sono sempre più diffuse, le pagine di cronaca e gli ammonimenti della Polizia Postale lo certificano. E questi raggiri non risparmiano proprio nessuno. Nelle ultime ore infatti, il vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada è stato vittima di un furto di identità digitale: un account fasullo ha richiesto a nome del Vescovo Tremolada delle somme di denaro a diversi destinatari.

Ignoti, negli scorsi giorni, hanno scritto varie email a enti, associazioni oppure semplici persone per chidere del denaro ovviamente con fini benefici totalmente inventati. L’idirizzo utilizzato da questi truffatori online è “mons.tremolada@gmail.com” e quindi se nella vostra casella di posta vedere una missiva da questo indirizzo, non si tratta di una particolare e inattesa richiesta del Vescovo.

“Ribadiamo che il Vescovo non ha mai attivato l’account in questione e non richiede donazioni o somme di denaro – fanno sapere dalla Diocesi – È già stata fatta una segnalazione alla Polizia Postale con una denuncia verso ignoti”.

Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteAlessandria – Brescia: Inzaghi alla ricerca del primo successo con Longo
Articolo successivoAl Civile 56 pazienti covid, situazione “stabile”