Telegram

Spacciavano con i figli in macchina: coppia albanese in manette

Volevano farla sembrare una gita di famiglia, ma in realtà era una viaggio d’affari: si trattava infatti di una trasferta per recapitare a domicilio la cocaina. Nei guai sono ora finiti marito e moglie. Nel tentativo di evitare i controlli, si erano portati pure i figli, sotto i 10 anni, i quali hanno assisto allo scambio dai sedili posteriori della macchina. Nonostante questo i carabinieri di Sirmione seguivano da tempo il capofamiglia, un 33enne albanese di casa a Desenzano. Lo hanno pizzicato in flagranza mentre consegnava una dose di cocaina a un cliente abituale a Sirmione. Così per il 33enne sono scattate le manette. Nei guai è finita pure la moglie 31enne, da quanto ricostruito dai militari anche lei era coinvolta negli affari sporchi del marito. La donna è stata denunciata a piede libero. A casa delle coppia sono state trovate inoltre altre due dosi di cocaina oltre a 2.500 euro in contanti frutto dell’attività di spaccio. Stando alle prime ricostruzioni pare che il 33enne usasse i figli piccoli come copertura, portandoli con se durante le consegne. Per lui il giudice ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del processo che sarà celebrato nei prossimi mesi.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!