Telegram

Sono giorni importanti per il Brescia Calcio del patron Cellino, impegnato sulla questione ampliamento stadio. I progettisti del Brescia Calcio e i tecnici del comune, stanno lavorando per l’ampliamento della curva nord. L’operazione consentirebbe di avere a disposizione un settore da 5000 posti, anzichè 3800, ma soprattutto garantirebbe di giocare la prima partita di campionato in casa.

Nella giornata di martedì, in Prefettura, si è riunito il tavolo chiamato a monitorare i lavori. Durante la riunione si è parlato del progetto per il nuovo parcheggio ospiti e di come coordinare i cantieri; la prossima settimana i progettisti del club depositeranno la richiesta di permesso per costruire in comune, nel mirino ci sono le due curve, gli skybox e le salette vip, che saranno realizzate sotto la tribuna principale al posto del parterre.

La questione più rilevante resta però la curva nord, struttura che oggi è di proprietà di Infront. Per procedere con i lavori di ampliamento è necessario un accordo tra Brescia Calcio e la società di marketing sportivo; la concessione di Infront scade il 30 giugno, se non verrà trovato l’accordo con il Brescia, il settore dovrà essere smantellato e ripristinato.

Telegram

Il tempo stringe, il Brescia dovrebbe giocare la prima partita della prossima stagione in trasferta, guadagnando una settimana; in caso di allargamento della curva nord, il club avrebbe la certezza di giocare la prima partita davanti ai tifosi, a casa sua.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!