Image default
Cronaca Notizie Primo Piano

25enne violentata per una dosa di droga: in manette tunisino

L’ennesimo fatto grave di cronaca in un mondo ai margini fatto di droga e tossicodipendenza. Quelle piaghe nella vita che ti spingono a tutto pur di procurarti una dose per sopperire all’astinenza. Un gesto che si è trasformato in una trappola per una giovane 25enne bresciana vittima di una violenza sessuale da parte di un uomo di 46 anni tunisino senza fissa dimora. A raccontarlo agli agenti della Polizia Locale in lacrime è stata la donna stessa, raccontando quanto di drammatico le sua successo. La 25enne era in cerca di una dose nella zona tra via Milano e quartiere Fiumicello quando è entrata in un magazzino dismesso attirata dal 46enne. Alla consegna della dose l’uomo avrebbe notato una scatola di un telefono cellulare nuovo sottraendolo alla vittima e fuggendo. Così facendo la ragazza lo avrebbe seguito fino ad una zona isolata all’interno di un ex magazzino. Approfittando della solitudine il tunisino avrebbe abusato della 25enne per due volte prima che quest’ultima riuscisse a fuggire. Dopo giorni di pedinamenti l’uomo è stato fermato e arrestato in via Milano.