Purtroppo non è la prima volta che accade. Una madre disperata dopo anni di minacce, anche di morte, subite dal figlio ha deciso di fare denuncia ai Carabinieri.

Il fatto è successo a Capriolo dove la 79enne si è vista costretta a denunciare il figlio 55enne a causa delle continue minacce di morte e i maltrattamenti. I Militari si sono subito attivati con una perquisizione domiciliare che ha portato alla luce una rivoltella di origine clandestina calibro 7.65, un pugnale utilizzato per le minacce, varie armi bianche e 49 proiettili bellici.

I Carabinieri hanno quindi tratto in arresto l’uomo per i reati di maltrattamenti in famiglia, detenzione di arma clandestina, detenzione abusiva di munizioni da guerra e di varie armi bianche. La misura è stata convalidata dal Giudice che ha anche disposto la permanenza in carcere in attesa del processo.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!