Telegram

Sulla carta avrebbe dovuto essere un deposito di automobili incidentate, ma i rumori provenienti dal capannone in zona stazione a Bagnolo Mella hanno insospettito i vicini e gli agenti della Polizia locale. Ed effettivamente fra le mura del fabbricato industriale non vi era solo un semplice deposito, bensì una vera e proria officina clandestina.

Al loro arrivo le divise hanno appurato quanto sospettato e quindi hanno sequestrato tutte le attrezzature presenti, sanzionando in termini di legge il meccanico abusivo, un cittadino straniero comunitario residente a Bagnolo. L’uomo è risultato inoltre proprietario dello stabile.

La sua situazione è ulteriormente peggiorata quando gli agenti hanno scoperto, nel cortile esterno, un deposito di rifiuti irregolare sul quale sono subito iniziate le necessarie verifiche. Anche i Carabinieri si sono interessati della vicenda e stanno portando avanti ulteriori indagini sulle automobili che sono state trovate all’interno del deposito-officina.

Telegram
L’esterno dell’officina abusiva

Soddisfatto per l’operazione il sindaco bagnolese Pietro Sturla che ha rimarcato l’importanza della collaborazione fra la comunità e il corpo di Polizia locale nella segnalazione di situazioni sospette.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: Chengdu, esposto fossile dinosauro più integro rinvenuto in Asia
Articolo successivoShenzhen: si è conclusa la China Hi-Tech Fair